In Evidenza

In EvidenzaNews

Nasce il Fondo Codiv-19 per le aziende agricole

7121-img_full-covid19-page-banner.jpg

Condifesa Padova aderisce alla solidarietà mutualistica organizzata da Asnacodi Italia per proteggere il reddito delle imprese con una copertura mutualistica ad hoc un sistema di quote “solidali”

Una copertura mutualistica ad hoc per proteggere gli addetti delle aziende agricole, dai titolari ai dipendenti, compresi i collaboratori e familiari, dai rischi connessi all’emergenza Codiv-19. Il fattore produttivo umano, altamente specializzato, è di fondamentale importanza per l’attività agricola, ancora di più in questo periodo di particolare emergenza, per questo Condifesa Padova, il consorzio che si occupa di assicurazioni agevolate per il settore primario, ha aderito all’iniziativa di Asnacodi Italia di creare una “solidarietà mutualistica organizzata” per proteggere il reddito delle imprese agricole dalle conseguenze economiche derivanti dalla indisponibilità di personale in forze all’azienda agricola a causa della pandemia del coronavirus.

“Il Fondo – spiega Ettore Menozzi Piacentini – ha lo scopo di far fronte alle conseguenze economiche che le aziende agricole, socie dei Condifesa, subiscono in conseguenza della indisponibilità di determinate persone, ritenute figure chiave per l’azienda, a svolgere la propria attività lavorativa perché colpite da Codiv-19 e quindi sottoposte al periodo di quarantena o ricoverate in ospedale.

Pur riguardando un ambito diverso dalle tematiche che storicamente sono oggetto dell’attività consortile, questo Fondo Mutualistico è un importante strumento di gestione dei rischi e di tutela del reddito delle aziende agricole, al pari degli strumenti dedicati alle avversità atmosferiche e agli eventi che hanno delle conseguenze dirette sulla redditività delle imprese. Il funzionamento del fondo è semplice e l’impegno economico richiesto agli aderenti è decisamente sostenibile, con quote destinate a scendere nel tempo. Per maggiori informazioni il nostro ufficio di Condifesa Padova è a disposizione”. Al fondo mutualistico, spiegano i tecnici di Condifesa Padova, può aderire ogni impresa agricola socia del Condifesa, presentando una domanda individuale di adesione al fondo e indicando quante persone intende iscrivere alla copertura mutualistica per beneficiare delle prestazioni del fondo. Il fondo prevede aiuti compensativi per l’azienda sia in caso di quarantena che di ricovero in terapia intensiva di una delle persone in copertura, con una diaria giornaliera che cresce in base al livello di protezione. Previsto un risarcimento variabile per anche in caso di decesso. Per aderire all’iniziativa mutualistica ogni socio dovrà versare una quota di adesione una tantum di 3 euro e potrà iscrivere alla copertura tutte le persone che ritiene fondamentali per la propria azienda, fino ai 70 anni di età, versando per ciascuno la quota di iscrizione corrispondente al livello di copertura scelto, con versamenti che variano dai 6 ai 17 euro mensili. Le quote complessivamente versate dai soci durante il mese e non utilizzate per corrispondere gli aiuti solidali verranno trasferite al mese successivo. Grazie a questo meccanismo dal quarto mese le quote dovute per ciascuna persona iscritta potranno ridursi progressivamente fino ad un minimo di un euro al mese per persona. Un’altra delle caratteristiche interessanti del fondo è la flessibilità nell’adesione: trascorsi i primi tre mesi di iscrizione di una persona ogni socio, usando una App o tramite il sito web dedicato, può scegliere se confermare il nominativo, sostituirlo con un altro, cancellarlo, oppure sospendere per il versamento e riattivarlo successivamente. Infine, ma non da ultimo, poiché il fondo è gestito senza scopi di lucro, quando il rischio pandemia da Codiv non esisterà più, le risorse finanziarie disponibili saranno riutilizzate in altre attività mutualistiche a beneficio dei soci. Per altre info chiamare il Condifesa Padova al numero 049 8077630 o consultare il sito www.condifesapadova.it.

In EvidenzaNews

Corso gratuito droni per una viticoltura di qualità

drone-agricoltura-di-precisione

DRONI & AMBIENTE PER UNA VITICOLTURA DI QUALITA

CORSO GRATUITO!!

SEI IMPRENDITORE AGRICOLO, FAMIGLIARE O COADIUVANTE E VUOI OTTENERE IL BREVETTO ENAC PILOTA APR (Operazioni non Critiche) PER AVERE A DISPOSIZIONE STRUMENTI INNOVATIVI PER LA TUA ATTIVITA’?

CONTENUTI

Formazione all’Agricoltura di Precisione, telerilevamento tramite Droni; normativa aeronautica;  e circolazione aerea; missioni di volo (preparazione, decollo, verifica spettro elettromagnetico, rifornimento,  hovering, volo, virate e rotazioni, volo in crociera, atterraggio, manovre avanzate).

Uso di dati provenienti da rilievi aerofotogrammetrici.

TEMPI DI SVOLGIMENTO

2 pomeriggi alla settimana (orario 15.00 | 19.00) per 4 settimane, nei mesi di ottobre – novembre – dicembre 2020.

MODALITA’

Formazione a Distanza (FaD) tramite PC oppure tramite Smartphone su piattaforma dedicata “Google Meet”, uscita con dimostrazione pratica di volo | tecnologie dedicate, rilevazione aerofotogrammetrica.

ISCRIZIONE 

Entro l’11 ottobre 2020 compila e invia il modulo d’iscrizione cliccando sul link: https://forms.gle/HVgd3Rsc7R8H7X139  o richiedi informazioni a Condifesa Padova info@codipd.it

In EvidenzaNews

Condifesa Padova e Banca MPS ecco la convenzione per le imprese agricole

WhatsApp Image 002020-07-16 at 09.13.13

Come annunciato nei giorni scorsi Condifesa Padova e Banca Monte dei Paschi di Siena hanno sottoscritto una convenzione per rispondere concretamente alle esigenze delle imprese agricole padovane attraverso un pacchetto di misure specifiche.

A QUESTO COLLEGAMENTO PUOI SCARICARE L’OFFERTA IN CONVENZIONE

Per maggiori informazioni rivolgiti al nostro ufficio di Padova.

Per offrire un supporto tangibile alle esigenze delle aziende agricole locali, nasce la convenzione fra Banca Monte dei Paschi di Siena e Condifesa, il Consorzio Padovano di difesa attività e produzioni agricole. L’accordo è il frutto di un rapporto consolidato con il Consorzio che ha portato la Banca, storicamente vocata all’agroalimentare, a rendere disponibili le agevolazioni alle aziende associate di Padova con un pacchetto di misure volte ad offrire un supporto concreto all’economia del territorio.

Oltre a quanto previsto dalla convenzione, la Banca mette a disposizione degli associati che hanno subito danni economici a seguito dell’emergenza epidemiologica Covid-19, tutte le misure ex lege previste oltre ad un plafond dedicato di 5 miliardi con un pacchetto di finanziamenti specifici, Mps Ripartiamo, destinato alla ripresa delle attività.

Tecnicamente la convenzione riservata ai soci di Condifesa Padova prevede 5 linee di credito che includono finanziamenti a breve, medio e lungo termine. Vasta la gamma dei casi contemplati, che oltre alle forme più classiche, spaziano dall’anticipo dei contributi PAC (Politica Agricola Comune), alla copertura degli investimenti ammessi al PSR (Piano di Sviluppo Rurale), al sostegno per le spese volte all’efficientamento produttivo della propria impresa agricola. Il pacchetto di misure prevede fra l’altro anche linee specifiche, con ammortamenti più lunghi in grado di seguire il ciclo produttivo della pianta, per l’impianto e il reimpianto di vigneti e per le colture arboree e cerealicole. Contemplati anche finanziamenti specifici per le coltivazioni in serra.

Questa la rassegna stampa sulla convenzione

Il Gazzettino di Padova del 16 luglio 2020
Il Mattino di Padova del 17 luglio 2020

“Il compito di Condifesa Padova – spiega il presidente Ettore Menozzi Piacentini – è cercare le soluzioni che consentano agli associati, imprenditori agricoli padovani, di tutelare il reddito d’impresa attraverso strumenti efficaci e allo stesso tempo sostenibili anche sotto il profilo dell’impegno economico. L’agricoltura è un’attività esposta a molteplici fattori di rischio per tutto il corso dell’anno e il Condifesa si confronta quotidianamente con numerosi interlocutori per offrire agli imprenditori le misure ideali per la propria realtà aziendale e produttiva. Ringraziamo Banca Mps per l’attenzione e la disponibilità nel sottoscrivere questo accordo”.

“Soprattutto in questo momento di difficoltà, questo accordo testimonia l’attenzione della Banca per il territorio padovano e ribadisce il nostro impegno per la promozione dell’agroalimentare. – ha evidenziato Devis Pezzino, Area Manager Direzione Territoriale Corporate Veneto-Est e Friuli VG – Oltre ad una vasta gamma di soluzioni di finanziamento, gli associati potranno avvalersi della consulenza degli specialisti sul territorio in grado di offrire soluzioni innovative e di valutare le misure di finanza agevolata per il settore con l’obiettivo di supportare in modo sempre più personalizzato il business aziendale contribuendo alla sua crescita anche in un’ottica di sostenibilità”.

In EvidenzaNews

Condifesa Padova e Banca MPS insieme a favore delle imprese agricole

condifesa info2020_0

Condiviso un pacchetto di misure per rispondere concretamente alle esigenze delle imprese agricole dalla provincia di Padova

Per offrire un supporto tangibile alle esigenze delle aziende agricole locali, nasce la convenzione fra Banca Monte dei Paschi di Siena e Condifesa, il Consorzio Padovano di difesa attività e produzioni agricole. L’accordo è il frutto di un rapporto consolidato con il Consorzio che ha portato la Banca, storicamente vocata all’agroalimentare, a rendere disponibili le agevolazioni alle aziende associate di Padova con un pacchetto di misure volte ad offrire un supporto concreto all’economia del territorio.

Oltre a quanto previsto dalla convenzione, la Banca mette a disposizione degli associati che hanno subito danni economici a seguito dell’emergenza epidemiologica Covid-19, tutte le misure ex lege previste oltre ad un plafond dedicato di 5 miliardi con un pacchetto di finanziamenti specifici, Mps Ripartiamo, destinato alla ripresa delle attività.

Tecnicamente la convenzione riservata ai soci di Condifesa Padova prevede 5 linee di credito che includono finanziamenti a breve, medio e lungo termine. Vasta la gamma dei casi contemplati, che oltre alle forme più classiche, spaziano dall’anticipo dei contributi PAC (Politica Agricola Comune), alla copertura degli investimenti ammessi al PSR (Piano di Sviluppo Rurale), al sostegno per le spese volte all’efficientamento produttivo della propria impresa agricola. Il pacchetto di misure prevede fra l’altro anche linee specifiche, con ammortamenti più lunghi in grado di seguire il ciclo produttivo della pianta, per l’impianto e il reimpianto di vigneti e per le colture arboree e cerealicole. Contemplati anche finanziamenti specifici per le coltivazioni in serra.

“Il compito di Condifesa Padova – spiega il presidente Ettore Menozzi Piacentini – è cercare le soluzioni che consentano agli associati, imprenditori agricoli padovani, di tutelare il reddito d’impresa attraverso strumenti efficaci e allo stesso tempo sostenibili anche sotto il profilo dell’impegno economico. L’agricoltura è un’attività esposta a molteplici fattori di rischio per tutto il corso dell’anno e il Condifesa si confronta quotidianamente con numerosi interlocutori per offrire agli imprenditori le misure ideali per la propria realtà aziendale e produttiva. Ringraziamo Banca Mps per l’attenzione e la disponibilità nel sottoscrivere questo accordo”.

“Soprattutto in questo momento di difficoltà, questo accordo testimonia l’attenzione della Banca per il territorio padovano e ribadisce il nostro impegno per la promozione dell’agroalimentare. – ha evidenziato Devis Pezzino, Area Manager Direzione Territoriale Corporate Veneto-Est e Friuli VG – Oltre ad una vasta gamma di soluzioni di finanziamento, gli associati potranno avvalersi della consulenza degli specialisti sul territorio in grado di offrire soluzioni innovative e di valutare le misure di finanza agevolata per il settore con l’obiettivo di supportare in modo sempre più personalizzato il business aziendale contribuendo alla sua crescita anche in un’ottica di sostenibilità”.

In EvidenzaNews

Lettera ai soci: scopri come tutelare la tua azienda con poche decine di euro

Condifesa Padova

Caro Socio,  

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ci insegna che si possono verificare eventi imprevedibili, come una pandemia di questa portata, che non possiamo controllare fino in fondo e che ci costringono a rivedere molte nostre certezze. In questa situazione di difficoltà è più che mai necessario fare fronte alle possibili criticità con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione per tutelare il nostro lavoro e il nostro reddito. 

Proteggere la propria azienda agricola significa anche tutelarla da eventi per natura imprevedibili come le avversità atmosferiche, di fronte ai quali però disponiamo di un rimedio indispensabile come la “copertura assicurativa agevolata” che ci permette di fare prevenzione e costruire un “ombrello” a protezione delle nostre coltivazioni e quindi del nostro reddito. 

Mettere in atto una efficace strategia di gestione del rischio oggi è fondamentale. La tendenza più diffusa è quella di assicurare le produzioni arboree (uva e frutta), orticole, tabacco e vivai tralasciando invece i seminativi. 

Eppure, pensaci, con meno di 30 euro puoi assicurare un ettaro di frumento da grandine, vento forte ed eccesso di pioggia. Oppure con meno di 50 euro per ettaro puoi proteggere dalle medesime avversità il mais e la soia. 

Il meccanismo dell’assicurazione agevolata permette di stabilizzare le redditività degli imprenditori agricoli, i valori assicurati delle produzioni sono quelli della media di mercato degli anni precedenti e non quelli incerti dell’anno in corso, con tutte le sue incognite. 

Non solo: una seria gestione del rischio nella programmazione della Pac è l’unico strumento, oltretutto a condizioni agevolate, che consente alle aziende di rialzarsi e ripartire subito in caso di calamità! 

Oltre ai già conosciuti pacchetti di polizze assicurative agevolate (per esempio grandine, vento forte ed eccesso di pioggia), Condifesa Padova offre inoltre, tramite i Fondi Mutualistici di Agrifondo Veneto e Friuli VG, un ombrello protettivo aggiuntivo a quello dell’assicurazione avversità atmosferiche, tutelando le coltivazioni da altri fattori di rischio quali: 

– animali selvatici – mancate emergenze per clima avverso – tromba d’aria per le strutture di impianti arborei – fitopatie e infestazioni parassitarie (compreso le micotossine del mais e la peronospora della vite).

Con un investimento minimo, pertanto, puoi proteggere la tua azienda e il tuo reddito.

Per usufruire appieno di tutte queste opportunità, affrettati ad assicurare le tue produzioni e il tuo futuro, prima che le imprevedibilità del meteo ti colgano di sorpresa. 

Ti ricordiamo che gli uffici di Condifesa sono a tua disposizione per tutti i chiarimenti necessari e i consigli utili per individuare la soluzione che fa al caso tuo. 

Non perdere tempo, contattaci al numero 049 8077630 o visita il nostro sito www.confidesapadova.it, dove troverai documenti utili e di facile consultazione per orientarti fra le diverse soluzioni operative. 

Condifesa Padova è anche social, vieni a cercarci su Facebook, ti aspettiamo.

Con i migliori saluti,

Il Presidente Ettore Menozzi Piacentini

Il Direttore Tiziano Girotto

News

BODI NOVITA’ 2020 Bollettino Fitosanitario Digitale

Schermata 2019-04-10 alle 22.15.55

Un benefit per la gestione fitosanitaria del vigneto dei nostri associati

I soci di Condifesa PADOVA nel 2020 avranno un nuovo alleato nella difesa fitosanitaria del loro vigneto – BoDi il Bollettino Fitosanitario Digitale (https://www.condifesatvb.it/bodi).

Nato da un progetto di CondifesaTVB di sviluppo triennale con partner scientifici e tecnologici di primissimo livello ed un importante finanziamento dal PSR della Regione del Veneto.


Cos’è BODI?

È un sistema di supporto alle decisioni che ti aiuta nella gestione fitosanitaria del tuo vigneto.

Grazie alla geolocalizzazione del tuo vigneto avrai informazioni in tempo reale:

• sulla situazione agrometeorologica;

• sul livello di rischio fitosanitario in corso e previsto;

• sull’effetto degli interventi effettuati o simulati.

Perché BODI?

Ti supporta nel rispetto della difesa integrata per una

• sostenibilità economica. Ti aiuta a risparmiare sui costi di gestione fitosanitaria del vigneto;

• sostenibilità ambientale. Tutela dell’ambiente attraverso scelte consapevoli relative a frequenza e tipologia dei trattamenti;

• sostenibilità sociale. Tutela e valorizzazione dell’identità dell’agricoltore attraverso un’importante campagna informativa.

Come funziona BODI?

Semplice, intuitivo, disponibile per dispositivi iOS e Android, per tablet e smartphone, disponibile anche con interfaccia web.

Quanto costa BODI?

Se sei socio di Condifesa PADOVA e hai sottoscritto una copertura assicurativa agevolata per il prodotto Uva da Vino nel 2020 l’accesso a BoDi, non prevede costi aggiuntivi rispetto al contributo consortile (invariato rispetto al 2019) Un ulteriore servizio a costo zero!


Come attivare il servizio?

Se sei interessato richiedi le tue credenziali compilando il modello di adesione al link indicando il tuo codice socio.


Per tutte le altre richieste di informazioni puoi scrivere a info@codipd.it o telefonare allo 049/8077630.


ALCUNI ESEMPI DEL FUNZIONAMENTO DI BODI

News

Campagna assicurativa 2020 istruzioni per l’uso

salvati_il_raccolto

Nell’opuscolo trovi una sintesi delle novità 2020 e i prospetti con le condizioni offerte da ogni Società di assicurazione, un modo veloce per fornirti un primo supporto informativo che puoi approfondire rivolgendoti telefonicamente alla nostra sede.

Gli uffici di Condifesa Padova sono a disposizione telefonicamente per fornirti tutte le informazioni e l’assistenza sulle varie offerte proposte dal mercato assicurativo.

News

E’ aperta la campagna assicurativa 2020

4

E’ tempo di pensare alla tutela dei tuoi prodotti e della tua azienda! Oggi più che mai siamo consapevoli di quanto sia importante proteggersi con efficacia e tempestività, scegliendo fra gli strumenti disponibili quello che più si avvicina alle esigenze della nostra azienda e della nostra attività quotidiana. Per valutare al meglio le soluzioni disponibili con le migliori coperture e garanzie puoi contare sul Condifesa Padova, grazie alla capillare attività di monitoraggio e selezione delle migliori proposte, a misura di azienda agricola.

Scarica qui la comunicazione di apertura campagna assicurativa 2020 con tutti i dettagli e le novità per proteggere al meglio le tue produzioni e le tue colture.

Ricordiamo che che ti puoi assicurare dalle avversità climatiche richiedendo il contributo pubblico nella misura massima del 70% del costo assicurativo agevolato. Ma è importante valutare con attenzione. Sono numerose le società di assicurazione che anche quest’anno operano nel ramo “grandine” proponendo condizioni e costi differenziati. E’ fondamentale perciò chiedersi come vogliamo proteggere la nostra attività imprenditoriale e con quali mezzi tutelare il nostro lavoro, in modo da assicurarci il rimborso di eventuali perdite quanti-qualitative delle produzioni garantite.

In queste settimane, come ben sai, non è possibile organizzare incontri pubblici ma siamo disponibili a forniti telefonicamente tutte le informazioni che riterrai necessarie e anche a rispondere alle mail che ci vorrai inviare.

Raccomandiamo intanto di leggere con attenzione il documento allegato sull’apertura della Campagna Assicurativa 2020 e di non esitare a contattarci per qualsiasi altra informazione che vorrai ricevere. Condifesa Padova è a tua disposizione, al servizio della tua impresa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi